Salèche

Ritratto di massimo
massimo
2 votes
+
Vote up!
-
Vote down!
Data rilievo: 
26/06/2014
Difficoltà: 
T2
Quota di partenza: 
447 m
Quota di arrivo: 
722 m
Dislivello: 
283 m
Lunghezza*: 
3.32 km
Tempo di salita o complessivo*: 
1h15'

Introduzione

Breve escursione nei boschi che discendono dalle pendici del Mont Barbeston. L'itinerario proposto conduce al solitario alpeggio di Salèche, ubicato in un piccolo terrazzamento con interessanti scorci panoramici sulle prospicenti cittadine di Saint-Vincent e Châtillon.

Descrizione

0h00' Lasciata l'auto si attraversa la strada regionale per Pontey e si raggiunge il punto di partenza dell'itinerario. Imboccare l'ampia mulattiera per Bellecombe, segnavia (1) che in salita, con gradevole inclinazione, risale il versante boscoso. Si supera un piccolo ponticello e si esce dal bosco e per un tratto il panorama è osteggiato da una griglia verde. Il sentiero compie un paio di brevi tornanti sino a portarsi sulla pista che conduce ad Ussel (590m)
0h20' Svoltare a destra e seguire la strada poderale che parte con discreta pendenza. Lungo la salita si aprono interessanti scorci sul non lontano Castello di Ussel e sulle cittadine di Saint-Vincent e Châtillon. Dopo aver superato un terrazzamento prativo con vista privilegiata su Châtillon, si compiono alcuni tornanti che permettono di prendere ulteriormente quota. Raggiunta una amena radura erbosa, la meta è ormai vicina. Ancora un paio di tornanti permettono di raggiungere la quota massima, seguita da una breve discesa che anticipa l'arrivo al terrazzamento erboso ove è ubicato l'alpeggio di Salèche (722m).
0h40' Transitare davanti alla costruzione e proseguire tra i prati in direzione ovest, avendo cura a non calpestare l'erba del prato, portandosi al margine del bosco di roverella. Qui appare un sentiero, non troppo evidente ma comunque percorribile che permette la discesa verso il punto di arrivo. Con diagonale si perde quota dolcemente attraversando anche l'impluvio di un torrente effimero prima di raggiungere l'innesto sul sentiero (5).
0h50' Svoltare a destra ed intraprendere decisamente la discesa nel bel bosco con qualche interessante scorcio sulla sottostante Dora Baltea. La discesa si conclude praticamente con l'innesto sul sentiero (1) pochi metri prima dell'incontro della strada regionale (1h10')

Informazioni generali

Segnavia: 1, sn, 5
Tipologia percorso: circolare
Periodo consigliato: aprile, maggio, giugno, luglio, agosto, settembre, ottobre, novembre
Esposizione al sole: nord

Riferimenti bibliografici

Accesso stradale

Lasciata l'autostrada A5 a Châtillon svoltare a sinistra e procedere in direzione del centro abitato per un centinaio di metri. Al successivo incrocio svoltare a sinistra in direzione della stazione ferroviaria. Si prosegue in discesa, si superano due rotonde e la stessa stazione ferroviaria, prima di sottopassare la ferrovia e trascurare il bivio per Ussel. Superare la Dora Baltea e svoltare a destra in direzione di Pontey: pochi metri sulla destra si incontra uno spiazzo dove lasciare l'auto.

Galleria fotografica

Salèche: ci siamo stati!

#escursioni in media Valle d'Aosta: relazioni itinerari

  • Ru de Chétoz

    6/11/2010
    Ritratto di massimo
    massimo
  • Castello di Nus

    6/11/2010
    Ritratto di massimo
    massimo
  • Mont Barbeston, da Bellecombe

    30/10/2010
    Ritratto di massimo
    massimo
  • Erésaz

    Ritratto di massimo
    massimo
  • Mont Morion

    25/08/2007
    Ritratto di massimo
    massimo
  • Monte Zerbion, da Nissod

    28/07/2007
    Ritratto di massimo
    massimo
  • Les Îles

    24/05/2006
    Ritratto di massimo
    massimo
  • Bivacco Borroz

    Ritratto di massimo
    massimo
  • Mont Tsailloun

    17/05/2006
    Ritratto di massimo
    massimo
  • Côte de Gargantua

    Ritratto di massimo
    massimo
  • Bivacco Penne Nere

    17/08/2005
    Ritratto di massimo
    massimo
  • Rifugio Cunéy

    Ritratto di massimo
    massimo

Pagine

Châtillon: per saperne di più...

Pagine